funghi

fungo-prugnolo di san Giorgio

FUNGHI 蘑菇 mógū
Seba parla di micorrize, relazione funghi e piante, tra funghi e culture umane, e l’intero ecosistema; vi sono molti tipi di micorrizie, ma due basilari: ectomicorize e micorrize arbusculari dette Vam. Le prime sono frequenti, sulle piante forestali: pini abeti faggi e querce, con funghi simbionti, porcini e russule, ammaniti e finferli e tartufi.
15 ottimi funghi eduli, spontanei e coltivati


Le arbuscolari nell’orto, 80% di piante erbacee, sono funghi sotto terra, e si diffondono lenti, tuttavia sono uccise dai più comuni concimi, veleni ed arature; tornano con sforzo, ife e frutti microscopici ne rivelano presenza, pianta sana e rigogliosa, ha odore di fungo nel suolo/ecosistema in salute. Esse formano micorrize, con cavolfiore e peperone, in bambuseto o canneto, biancospino, roseto.
Tutti i funghi sono utili, selvatici o coltivati, per cibo o medicine, di persone ed ecosistemi.

se scavo il sottobosco, io scopro tre strati
humus decomposto, negli ultimi tre autunni
l’ultimo è il più antico, è humus più potente
lo mescolo con acqua, all’orto poi mi rende

Funghi posti al sole, in fessure di cortecce
Scoiattolo ha disposto, seccare per Autunno
tiene Ovoli e Porcini, Chiodini e Canterelli
distingue i commestibi, dai tossici più belli

germina una spora, Micelio irradia a cerchio
uguale a ragnatela, appar micelio intreccio
anello muore al centro, espande all’esterno
da lì produce frutti, quan piove all’interno

anche una Civiltà, avanza con l’espansione
le risorse che incontra, subiscono mutazione
si amplifica e degrada, al centro muore piano
la sua onda passa, poi un ciclo nuovo è dato

nel Bosco è l’aria pura, migliora l’appetito
Taras cita i versi, che scrisse in gioventù
Monte Amiata valle d’Elfi, funghi saporiti
la nonna li coltiva, in grotte e boschi siti

se imito i cinesi, sparge micelio e spore
su ceppi o pacciame, e letame di grotte
con balle inoculate, al micelio di Pleurote
o tronchi inoculati, interrati o a vasi ruote

appaiono PORCINI, piogge April-Maggio
simbionti di nocciolo, quercia e castagno
se i Porcini cotti o crudi, sott’olio od aceto
tornano con piogge, agosto autunno vedo

Piopparello ad Aprile, è su ceppi di Pioppo
Crater cornucopia, vicin Trombetta morto
Cantharellus giallo, ama abete e castagno
mangio cotto o crudo, un’ora d’olio a bagno

alla luna prim di Luglio, ho trovato Cesarea
con cappello arancio, e lamelle gialle avea
compaiono più funghi, nelle radure e prati
i Vascelli palle-Puffo, li cuocio se affettati

VESCE colte a Maggio, hanno carne biàn
con specie velenose, è difficile scambiàr
Spugnole apron stagione, lungo file Vite
sotto peschi e olmi, Morchelle ad Aprile

duran fino Maggio, poi segue Giromìtra
ossia falsa spugnola, le cuoci senza fifa
Mazza di Tamburo, e la Lepiota procera
ne mangio il cappello, cotto su padera

Armillaria mellea, in acqua-aceto bollito
Marasmio gambe-secche, su prati-radure
son facili a trovare, hanno un buon sapore
primaver-autunno, cresce a cerchi streghe

Ferlengo fungo trovo, sotto finocchiaccio
cioè Ferula comune, pianta in fusto cavo
Pianta buon per l’Arnie, e Tirso bisaccia
erba già raccolta, da menadi alla caccia

se Grifola frondosa, su radici di castagno
cresce nell’Autunno, su ceppo pure marcio
mangio questo fungo, sembra pien di foglie
pur dopo bollitura, mantièn gusto nocciole

un fungo Maitake, è il Gymnopilus Pholiota
o Junionus spectabilis, di Cina e Giappone
da tronchi marcescenti, a cucina e medicina
contrasta piu tumori, e il corpo normalizzan

Kyoto una leggenda, ricorda Uzume danza
la zuppa un uomo triste, di Maitake assaggia
scompare sua tristezza, e ride saltellante
creatura simbionte, è il fungo danzante

tra boschi di Kyoto, si perser viandanti
quan videro uscire, più donne danzanti
cantavano sul monte, ai Tengu folletti
i viandanti stupiti, avvicinan sgomenti

adoratrici di Buddha, cercavano i fiori
quan perser la via, trovàn funghi buoni
e arrostiti quei funghi, delizie al palato
iniziaron danzare, e cantare d’un fiato

viandanti affamati, seguiron l’esempio
chiesero avanzi, alle donne del tempio
e per ore a danzare, d’assieme ridendo
poi trovan la strada, tornar loro tempo

Maitake anti-diabete, e cronica epatite
obesità e pressione, e sindromi fatiche
efficace se mangiato, fresco pur secco
in polvere mischiato, zuppa del folletto

Lentinu Edodes, pur rafforza immunità
Il colesterol riduce, assieme a glicemia
Shitake della Cina, suo nome dice intero
amante della Quercia, curò tumori al seno

Ganoderma lucidum, Reishi del Giappone
in Cina è medicina, Lin-zi sarà suo nome
esso sostiene e dà, il vigore giovanile
io ne bevo un tè, quattr’ore da bollire

in polvere secca, o tè caldo col miele
aiuta il qi vitale, aggiunto alle minestre
Taras suggerisce, ber tre volte al giorno
per otto settimane, aumenta va e ritorno

Ling-zi aiuta fegato, e combatte infezioni
la sua cura va efficace, in allergie di pelle
stipsi ed emorroidi, e respirazion difformi
ipertension diabete, catarro tossi insonni

Cellule protegge, da radioattive mutazioni
assieme a Jingsen, adattoge e immunazioni
se il Jingsen per i Russi, è radice della vita
inibisce invecchiamento, è forza primitiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *